Cloud Dati, sfida e prospettive nuove per le smart city

Cloud Dati, sfida e prospettive nuove per le smart city

Cloud Dati, può essere questa la nuova sfida delle città intelligenti? La capacità del cloud di immagazzinare una altissima quantità di dati potrebbe essere una piccola svolta per uno sviluppo florido e di successo per le smart city. 

 

Città intelligenti, un doveroso ripasso direttamente dall’Unione Europea

 

Prima di iniziare il discorso riguardante il Cloud Dati è meglio chiarire nuovamente cosa sia una Smart City perché non è un compito semplice. La definizione di città intelligente, infatti, è anno dopo anno soggetta a diverse modifiche e nuove interpretazioni. Una vera definizione di Smart City la troviamo grazie all’Unione Europea che definisce una città intelligente come:

 

Luogo in cui le reti e i servizi tradizionali sono resi più efficienti con l’uso di soluzioni digitali a beneficio dei suoi abitanti e delle imprese. Una città intelligente va oltre l’uso delle tecnologie digitali per un migliore utilizzo delle risorse e minori emissioni. Significa reti di trasporto urbano più intelligenti, impianti di approvvigionamento idrico e di smaltimento dei rifiuti migliorati e modi più efficienti per illuminare e riscaldare gli edifici. Significa anche un’amministrazione cittadina più interattiva e reattiva, spazi pubblici più sicuri e un migliore soddisfacimento delle esigenze di una popolazione che invecchia”.

 

I quattro ambiti del Cloud Dati all’interno delle smart city

 

Arriviamo, quindi, al nocciolo della questione: come si integra la tecnologia Cloud all’interno delle città intelligenti di tutto il mondo? Rispondiamo subito al quesito dicendo che sono ben quattro i maggiori ambiti nei quali la tecnologia Cloud può giocare un fattore fondamentale per una smart city:

  • Trasporti e mobilità: La condivisione dei dati dei pendolari può generare un ecosistema di sviluppatori di terze parti. Esempio è il sistema cloud che gestisce i trasporti londinesi dove i pendolari possono avere precise indicazioni e tempi per raggiungere la propria destinazione.
  • Sicurezza: i dati cloud si rivelano utilissimi soprattutto nel supporto delle tecnologie anti-ransomwhere. Della tecnologia cloud si avvale, ad esempio, l’agenzia europea di polizia
  • Sanità: la tecnologia cloud è in grado di sviluppare un grande sistema di gestione dei pazienti. All’interno del mondo della sanità, la tecnologia cloud viene utilizzata per dare risposte precise e rapide ai call center degli ospedali.
  • Qualità della vita: Sfruttare dati, sensori e analisi della tecnologia Cloud alla scopo di aiutare a risolvere le sfide globali tra cui il cambiamento climatico.

 

Una grande sfida

Insomma, possiamo concludere che la tecnologia Cloud può e deve essere sfruttata per lo sviluppo delle smart city. Al giorno d’oggi, sempre più enti pubblici e privati usano la tecnologia cloud perché in grado di risolvere molte problematiche che fino a quel momento avevano poche soluzioni pratiche. Le smart city con il Cloud trovano, quindi, un potente alleato.

Estero.

Esposizione
Universale
quotidiana.


Warning: Illegal string offset 'slug' in /web/htdocs/www.seti-telecom.com/home/wp-content/themes/avcommunication/inc/customizer.php on line 101

sicurezza

Sistemi di accesso con badge, cosa sono e come funzionano

I sistemi di accesso con badge sono una forma c...

sicurezza

Le certificazioni per gli impianti di videosorveglianza

Le certificazioni per gli impianti di videosorv...